Mario Zara

Nato a Tortona il 09/11/1961
Consegue il diploma del quinto anno di pianoforte, teoria e solfeggio presso il conservatorio "A.Vivaldi" di Alessandria; inizia gli studi di armonia e di improvvisazione jazz con il M° Umberto Petrin. Prosegue l'approfondimento con l'arrangiatore americano Mark Harris, con il pianista Antonio Faraò e con il M° Massimo Maltese.
Insegna musica moderna presso l'Accademia Musicale "Città di Stradella" (PV), presso la civica scuola di musica "G.Sacerdoti" di Voghera (PV) e presso la Scuola Nota Blu di Tortona ( AL ).
Collabora come arrangiatore con il produttore discografico Gianni Daldello.
Ha realizzato alcuni arrangiamenti per il programma di Rai 2 "Ci vediamo in TV" condotto da Paolo Limiti e per il CD di Tiziana Rivale "Angelo Biondo".

Ha collaborato come pianista e arrangiatore alla realizzazione di quattro Cd dell'opera "Mogol musica e poesia" (40 brani cantati dai migliori allievi del C.E.T, nota scuola fondata dall'autore Mogol stesso. Ha inoltre realizzato le musiche per un documentario dal titolo Roadaway for Africa per la RAI.
Nel febbraio 2005 è uscito il primo album a suo nome realizzato in trio con al contrabbasso Marco Ricci ed alla batteria Massimo Pintori dal titolo "Songs" in cui figurano brani di sua composizione e temi di H.Mancini, R.Ortolani e M.Fabrizio; prodotto da Abeat records e distribuito da IRD.
Nel 2006 con il contrabbassista Yuri Goloubev ed il batterista Marco Zanoli forma un nuovo trio, i "Private Tales". Con questo trio incide un nuovo album dal titolo omonimo (Private Tales) di recente pubblicazione e prodotto da Abeat records.

Notevoli consensi ottenuti da questo trio, sia di pubblico che di critica nell'ambito di alcuni importanti Jazz Festival come quelli di Padova e Piacenza.
Quasi contemporaneamente inizia la sua collaborazione con uno dei miti del jazz italiano, il sassofonista Claudio Fasoli entrando a far parte del suo nuovo "Quartetto Emerald".
Promenade, primo album di questo ensemble , pubblicato nel maggio 2007 da Comar 23 ha di recente ottenuto ottime recensioni dalle riviste Musica Jazz e Jazzit . Con questo nuovo quartetto ha suonato alla Casa del Jazz a Roma, al Festival jazz Musica sulle Bocche ( S.Teresa di Gallura), al Valsugana Jazz Fest al Siena Jazz Festival ed a Roccella Jonica. Nel 2009 esce il secondo lavoro discografico del " Quartetto Emerald" dal titolo Venice Inside e nel 2010 l'album Reflections edito da Blue Serge.

Incide inoltre, sempre col sassofonista Claudio Fasoli un brano in duo dal titolo "Raw" che farà parte di una compilation sul tema della guerra di prossima pubblicazione per Amirani Records.
Ha collaborato alla realizzazione dell'album "Res Nova " del nuovo talento del jazz italiano Mattia Cigalini con Yuri Goloubev e Tony Arco. Ha partecipato all'edizione 2011 di UMBRIA JAZZ suonando al Teatro Pavone con Claudio Fasoli Emerald 4et e poi con Mattia Cigalini " Res Nova ".

Fine Febbraio 2014 in collaborazione col maestro Yuri Goloubev tiene una serie di concerti in Sud Africa ( Città del Capo ) ed una Master Class presso South African College of Music – University of Cape Town . A breve la registrazione di un nuovo album in trio con Yuri Goloubev e Michele Salgarello .Da alcuni anni inoltre docente di pianoforte moderno e musica d'assieme presso il campus estivo Vacanza in Musica che si tiene a Castellabate San Marco ( Salerno ).
Tra le collaborazioni più significative: Paolo Fresu, Roberto Martinelli, Massimo Manzi, Paolino Dalla Porta, Piero Leveratto, Riccardo Fioravanti , Attilio Zanchi, Gianni Cazzola,Tullio De Piscopo, Tony Arco ,James Calderazzo, Andrea Dulbecco, Fabrizio Bosso, Emanuele Cisi, Giovanni Falzone, Claudio Fasoli , Mauro Negri e Tino Tracanna.