Ingresso

Intero € 8 | Ridotto € 5

Località

Novara
Via Maestra 9
Novara

Simone Locarni Quartetto Jazz "Playin' Tenco"

Sabato, 16 Febbraio 2019 21:00

Musica in scena

Simone Locarni pianoforte
Mario Biasio clarinetto
Stefano Solani contrabbasso
Nicola Stranieri batteria 

Concerto Jazz, omaggio al cantautore Luigi Tenco

Secondo appuntamento della rassegna “MUSICA IN SCENA” a cura di Scuola di Musica Dedalo e Associazione Amici della Dedalo in collaborazione con Fondazione Nuovo Teatro Faraggiana.

Dopo il riuscitissimo concerto di Fabrizio Bosso con la Big Band diretta da Wally Allifranchini al teatro Faraggiana prosegue la rassegna “Musica in Scena” questa volta presso l’Auditorium della Scuola di Musica Dedalo.
Il giovanissimo e talentoso pianista jazz Simone Locarni presenterà in concerto, con il proprio quartetto, i brani contenuti nel suo primo cd “Playin’ Tenco” dedicato al cantautore Luigi Tenco. Con lui suoneranno affermati musicisti di provata esperienza del panorama jazzistico italiano: Mario Biasio al clarinetto, Stefano Solani al contrabbasso e Nicola Stranieri alla batteria.

SIMONE LOCARNI QUARTET

Simone Locarni, pianoforte
Mario Biasio, clarinetto
Stefano Solani, contrabbasso
Nicola Stranieri, batteria

Il progetto “Playin’ Tenco” nasce dalla profonda passione del leader Simone Locarni nei confronti del cantautorato italiano, ma anche di una condivisa esigenza stilistica: esaltare la potenza evocativa delle melodie di Luigi Tenco sacrificando però i meravigliosi testi, a cui comunque è stata resa più volte giustizia dalle antologie e dai numerosi tributi: la peculiarità del progetto sta dunque nell’interpretazione esclusivamente strumentale delle opere del cantautore piemontese. Il compito di esaltare queste melodie è stato affidato al clarinetto, perché nessuno strumento meglio di questo avrebbe potuto filtrare la sinuosità e la leggerezza della voce di Tenco tramite una via non più vocale.
Il risultato è frutto del continuo e scrupoloso lavoro di perfezionamento collettivo degli arrangiamenti del pianista Simone Locarni, senza però mai perdere di vista l’unico e fondamentale obiettivo: agire sempre e solo nel solco della poetica tenchiana. I mezzi utilizzati sono di conseguenza molteplici, a sottolineare l’unicità di un progetto che ha voluto usare il linguaggio e le convenzioni jazzistiche non come scopo, bensì come mezzo stilistico, nel tentativo costante di richiamare virtualmente Tenco sul palco attraverso la risonanza della sua assenza, e inducendo così gli ascoltatori ad abbandonare solamente per un’ora le meravigliose liriche, lasciando trionfare solo e soltanto la musica.

_______________________________________________

Dalle note di copertina del CD “Playin’ Tenco”
“La musica di Luigi Tenco mai è stata così rispettata e al tempo stesso esaltata nelle sue componenti più strettamente musicali. Una nuova prospettiva sonora per uno dei più importanti autori italiani, che attraverso questo lavoro assume nuove sfumature e rinnovato valore.” 
Enrico Merlin

_______________________________________________

CURRICULUM SIMONE LOCARNI
Simone Locarni, classe ’99, è un pianista piemontese. Studia pianoforte al Conservatorio Cantelli di Novara con il maestro Alessandro Commellato, e nella musica classica ha vinto numerosi premi e concorsi fra cui il Premio “Antonio Bertolini” a Milano, il Primo premio assoluto al “Concorso pianistico internazionale di Stresa” e molti altri. Contemporaneamente agli studi classici si avvicina al jazz collezionando diversi riconoscimenti anche in questo ambito: tra i più recenti si ricordano il “Premio Best Musician 2017” alle masterclass di Merano Jazz conferito dai docenti Franco D’Andrea ed Eddie Gomez, e il “Premio Tiberio Nicola” conferitogli nell’ambito del Festival Internazionale di La Spezia 2018: tale riconoscimento gli permette di tenere un concerto agli Italian Jazz Days di New York dello stesso anno. Attualmente studia pianoforte jazz con Ramberto Ciammarughi.