Trio Tailleferre | Auditorium Dedalo

Venerdì, 25 Settembre 2020 at 21:00

Auditorium Scuola di Musica Dedalo, Via Maestra 9, Novara, 28100

Ingresso intero euro 10,00. Ridotto euro 8,00 SU PRENOTAZIONE

Musica in scena

Irene Veneziano, pianoforte
Anna Molinari, violino
Lucia Molinari, violoncello

L. van Beethoven (1770-1827) 
Trio in Do minore op. 1 n. 3 (1794-1795)
Allegro con brio
Andante cantabile con variazioni
Menuetto. Quasi Allegro
Finale. Prestissimo  

***

D. Shostakovich (1906-1975)

Trio in Mi minore op. 67 n. 2 (1944) Andante - Moderato Allegro con brio Largo Allegretto

Irene Veneziano svolge intensa attività concertistica in tutto il mondo. Nel 2011 ha debuttato al Teatro Alla Scala di Milano con grande successo di pubblico e di critica. A Pechino è stata nominata membro onorario del Beijing Bravoce Music Club e in Perù ha ricevuto il titolo onirifico di "Visitante distinguida". Ha ricevuto la "Borsa di studio G. Sinopoli” per mano del Presidente della Repubblica G. Napolitano al Quirinale. Nel 2017 le è stato assegnato il Premio alla cultura nazionale “Toyp 2017” e inoltre è stata inserita nella mostra “Donne. Mujeres italianas que han cambiado la historia” a Logroño (Rioja, Spagna). Ha vinto una trentina di concorsi pianistici nazionali ed internazionali. Semifinalista al prestigiosissimo Concorso F. Chopin di Varsavia 2010 e finalista all’International German Piano Award di Francoforte 2015, ha ottenuto tra gli altri il Prix Jean Clostre a Ginevra, il secondo premio al B&B di New York, il premio A. Casella al Premio Venezia, 1° Premio e Grand Prix al Tim di Parigi. Ha suonato più volte per Radio3 ai Concerti del Quirinale, per la Radio Suisse Romande a Ginevra, per Radio Classica.

Si è diplomata con 10, lode e menzione al "G. Puccini" di Gallarate. Nel 2008 ha ottenuto il Diploma Accademico di II livello al Conservatorio "G. Verdi" di Milano, il Diploma di Musica da Camera all'Accademia di Imola, il Diploma di Perfezionamento all'Accademia di S. Cecilia di Roma, tutti con lode e menzione. Nel 2009 ha conseguito il diploma di Didattica della musica a Milano.

Suona in duo con il rinomato flautista Andrea Griminelli. Ha collaborato con importanti musicisti tra i quali: i flautisti William Bennett, Davide Formisano, Mario Caroli, Andrea Oliva, Michele Marasco, Marco Zoni, Sebastian Jacot, Andrea Manco, Alice Morzenti, Silvia Careddu, con il fagottista Valentino Zucchiatti; con il quartetto Terpsycordes; con i violinisti Francesca Dego, Alessio Bidoli, Daniele Pascoletti, Davide Alogna; i violoncellisti Massimo Polidori e Andrea Favalessa; i clarinettisti Fabrizio Meloni, Marco Giani; i trombettisti Philip Cobb, Andrea Giuffredi; i cantanti Saimir Pirgu, Piero Mazzocchetti, Barbara Frittoli, Amii Stewart; il chitarrista Emanuele Segre; il pianista Bruno Canino.

Ha lavorato con i direttori d’orchestra: Yuri Bashmet, Ovidiu Balan, Reinhard Seehafer, Emmanuel Lahoz, Sergio Vecerina, Massimiliano Caldi, Giancarlo De Lorenzo, Stephanie Pradoroux, Elena Casella, Michele Brescia, Roberto Misto, Roberto Bacchini, Sandro Pignataro, Luigi Di Fronzo, Massimo Alessio Taddia, Jader Bignamini, Roberto Pasquini, Keith Goodman, Marcello Pennuto, Franco Vigorito, Pier Carlo Orizio, Vladimir Elner, Stanislaw Kochanovski, Reinhard Seehafer.

La rivista musicale Amadeus ha pubblicato due suoi cd solistici e uno cameristico. La rivista Suonare News ha pubblicato un suo cd Demo per il Celviano Grand Hybrid della Casio, di cui è testimonial. Ha inciso Cd dei compositori F. Salaris, A. Tetragoni e R. Vinciguerra, quest'ultimo pubblicato da Edizioni Curci. L’etichetta Velut Luna ha pubblicato un Cd a quattro mani con la pianista E. Grasso. L’Edizione musicale Vigormusic ha pubblicato le sue due composizioni “Rêve” e “Profumo”.

È direttore artistico del Concorso Pianistico Internazionale "Città di Arona".

È consulente artistico della stagione concertistica nelle oncologie “Donatori di musica”.

È stata direttore artistico della Rassegna “Dalla lezione al concerto” organizzata in collaborazione con Fazioli Pianoforti presso lo Showroom Fazioli di Milano.

Tiene numerosi corsi di perfezionamento annuali ed estivi ed è spesso chiamata in giuria in concorsi nazionali ed internazionali.

È docente di pianoforte presso il Conservatorio “G. Puccini” di Gallarate e ha insegnato anche nei Conservatori di Ravenna, Avellino e Trapani.

 

 

Anna Molinari, nata nel 1999 in una famiglia di musicisti, intraprende lo studio del violino all'età di 6 anni presso la Scuola di Musica Dedalo di Novara. Prosegue gli studi presso il conservatorio G. Cantelli di Novara, dove nel 2016 si diploma con il massimo dei voti e lode sotto la guida del maestro Ivan Rabaglia, con il quale prosegue gli studi fino al 2018 conseguendo il diploma di secondo livello con il massimo dei voti, lode e menzione speciale. Ha studiato con P.Vernikov, S.Makarova, I.Volochine presso l'Accademia S.Cecilia di Bergamo e l'Accademia Arrigoni di S.Vito al Tagliamento (PN). Ha frequentato masterclass e corsi estivi con S.Quaranta, O.Kipp, S.Laub, N.Boyarsky, L.Birringer, e M.Rizzi. Nel 2014 vince il Primo premio in occasione del Concorso "Pugnani" di Cumiana (Torino) e il Premio speciale "Faminore". Si esibisce in veste di solista con l'Orchestra Giovanile Dedalo, l'Orchestra Carlo Coccia e l'Orchestra del Conservatorio Cantelli.

Nell'estate 2016 vince una borsa di studio in qualità di migliore allieva dei corsi organizzati dalla Fondazione Musicale S.Cecilia a Portogruaro e nello stesso anno si aggiudica la borsa di studio CRT per giovani talenti nella categoria più elevata. Nel maggio 2017 debutta come solista al Teatro Coccia di Novara eseguendo il concerto di Mendelssohn con l'Orchestra del Conservatorio Cantelli. Tornerà poi a suonare nello stesso teatro in duo violino e pianoforte, all'interno della stagione cameristica.
Nel 2019, in occasione del concorso "Sergio Dragoni" per quartetto d'archi organizzato dalla Società del quartetto di Milano, vince un premio della giuria in qualità di miglior violinista della competizione, ricevendo un violino del Mº G. Grisales.
Suona inoltre regolarmente nell'orchestra “Leonore” di Pistoia e nell'orchestra da camera "Colibrì" di Pescara. Nel 2020 consegue il titolo di Master Concerto con pieni voti sotto la guida di Pavel Vernikov presso l'Haute École de Musique di Losanna. Prosegue gli studi nella stessa scuola, accedendo ad un secondo master con specializzazione orchestrale nella classe di Svetlana Makarova grazie all'attribuzione di un tirocinio presso l'Orchestre de Chambre de Lausanne.

Nel 2014 fonda il Quartetto Daidalos, con cui ha studiato fino al 2018 presso l'Accademia W.Stauffer con il Quartetto di Cremona. Attualmente con questo gruppo ha all'attivo un cospicuo numero di concerti in importanti sale in Italia e all'estero.

 

Lucia Molinari. Nata nel 1997, intraprende lo studio del violoncello all'età di 6 anni presso la Scuola di Musica Dedalo di Novara. Si diploma con il massimo dei voti presso l'I.S.S.M. Vittadini di Pavia sotto la guida di C.Radic e attualmente frequenta il Master in Music Performance presso l’Hochschule der Künste di Berna nella classe di D. Eggert.
Ha studiato stabilmente con G.Gnocchi, S.Cerrato e U.Hoffmann e partecipato a masteclass tenute da N.Eppinger, R.Lukic, M.Rousi, A.Meneses, T. Demenga, G.Nasillo, C.Onczay ed E.Bronzi.
Particolarmente dedita al repertorio cameristico, nel corso della sua formazione ha avuto occasione di lavorare frequentemente in differenti formazioni dal duo all’ottetto, tra cui i più recenti
Ensemble Progetto Pierrot Lunaire, la compagine delle Cameriste Ambrosiane, l’On the Bridge Cello Ensemble e il trio con S.Bernardini (Berliner Philarmoniker) e A.Commellato in occasione del Festival di Piedicavallo.
Ha ottenuto il primo premio in occasione del
Concorso Internazionale Musicale della Val Tidone e nel 2015 vince il concorso per il Premio Giulotto di Pavia.
Nel 2014 fonda il Quartetto d'archi Dàidalos con cui frequenta dal 2015 al 2018 l'Accademia di Alto Perfezionamento W.Stauffer di Cremona nella classe del Quartetto di Cremona, l’Accademia di Pinerolo nella classe di L.Hagen e prende parte ad alcune sessioni dell’European Chamber Music Academy. Partecipa inoltre a masterclass tenute da H.Beyerle, L.Dutton, N.Prishepenko, S.Bresler, J.Meissl e P.Jüdt.
Con questo gruppo ha all’attivo un cospicuo numero di concerti in molte città italiane ed estere, tra cui San Francisco IIC, Helsinki IIC, Berna (Kammermusik Konzert Theather), F
üssen (Ludwigs Festspielhaus), Milano (Casa Verdi, Villa Crespi e Villa Necchi per la Società del Quartetto), Bologna (Musica Insieme), Firenze (Fortissimissimo Festival), Messina (Filarmonica Laudamo), Genova (Amici di Paganini e Paganini Genova Festival), Cremona (Teatro Ponchielli e Auditorium Arvedi), Como (Teatro Sociale), Bergamo (Società del Quartetto), Torino (Unione Musicale).
Nel 2020 consegue la Laurea Magistrale in Musicologia con il massimo dei voti e la lode presso il Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali a Cremona. Inoltre, collabora con S.Gramaglia alla stesura della rubrica L’Angolo del Quartetto per la rivista Archi Magazine ed è autrice dei testi di guida all’ascolto relativi all’esecuzione integrale dei quartetti di Beethoven del Quartetto di Cremona per l’IIC di Tirana. Dal 2019 i suoi studi sono sostenuti da una borsa di studio dell’Associazione De Sono di Torino.