Image

Vittoria Oliva

Vittoria Oliva inizia a cantare da giovanissima, in cori di voci bianche e, dai 14 anni, in un gruppo vocale femminile. Inizia a studiare canto a 16 anni con Jasmine Labianco, presso la Scuola di Musica Dedalo di Novara.

Nel 2015 inizia gli studi accademici di Canto Jazz presso il Conservatorio G. Verdi di Milano, conseguendo il diploma accademico di I livello nel 2020. Al Conservatorio di Milano ha occasione di studiare con Tiziana Ghiglioni, Alberto Mandarini, Attilio Zanchi e Oscar Del Barba.
Nel 2016 intraprende gli studi del metodo Estill, ottenendo il certificato EFP nel 2017.
Nel 2019 inizia gli studi di direzione e composizione corale presso il Conservatorio G. Cantelli di Novara, dove studia con Giulio Monaco, Marco Ruggeri, Luigi Canestro e Franco Calderara. Con il Coro da Camera del Conservatorio ha modo di esibirsi in diverse occasioni.

Nel corso degli anni ha avuto modo, come solista, di studiare e suonare diversi generi musicali, soprattutto quelli legati al mondo del jazz e della musica moderna: pop, jazz, funk, blues, soul, rock, metal, in diverse formazioni e nelle varie sfaccettature.
Dal punto di vista della musica corale, si avvicina da subito al mondo degli spirituals e della musica sacra per coro femminile.
Dal 2017 fonda e dirige il gruppo vocale misto a cappella Homemade Singers: il repertorio del gruppo vocale spazia da brani pop e jazz a musica sacra e barocca, comprendendo anche suoi arrangiamenti.

Partecipa a diversi workshop dove ha l’occasione di studiare con musicisti italiani e stranieri come Jay Clayton, Gianna Montecalvo, Wally Allifranchini, Albert Hera, Simona Ferrara, Tiziano Tononi, Diana Torto.