flyerjump2018.jpg

Il corso è rivolto a tutti coloro che intendono esplorare e mostrare la propria poetica attraverso il linguaggio teatrale, non richiede attitudini particolari o esperienze precedenti e grazie all’utilizzo della musica come elemento fondamentale di ricerca e messa in scena, è particolarmente indicato come percorso parallelo e coadiuvante alla formazione di musicisti, cantanti, ballerini.

flyerjumpkids2018.jpg

Il laboratorio è rivolto a tutti i bambini dai sei ai dieci anni, che abbiano desiderio e bisogno di abitare uno "spazio" dove liberare la loro fantasia. La proposta nasce e cresce nel gioco, trovando nella propria immaginazione l'elemento fondamentale per liberare e vivere la propria creatività.

BAMBINI / RAGAZZI / ADULTI

JUMP! "GLI ALTRI TI INSEGNANO A RECITARE NOI A SMETTERE DI FARLO

QUELLI DI PUCK: FONDATO A MILANO NEL 2008, IL GRUPPO SI FORMA NELLAREA SPERIMENTALE DELLA SCENA TEATRALE INDIPENDENTE MILANESE. I SUOI FONDATORI HANNO FREQUENTATO E COLLABORATO IN PRECEDENZA CON ALCUNI DEI GRUPPI STORICI DI QUELLA SCENA: COMUNA BAIRES, ARSENALE, QUELLI DI GROCK, CTA, MACRÒ MAUDIT. DA QUESTE ESPERIENZE E DALLA RICERCA CONTINUA, CHE FONDA LE SUE RADICI NEL TEATRO ANTROPOLOGICO, NELLA COMMEDIA DELLARTE, NELLO STUDIO DEL TEATRO RUSSO E DEI SUOI MAESTRI, E DALLINFLUENZA CHE QUESTI ULTIMI HANNO ESERCITATO SUL CINEMA AMERICANO, QUELLI DI PUCK CREANO E SPERIMENTANO UN PROPRIO METODO, IL METODO IMMAGINARIO”, CHE NEL TEATRO, NEL CINEMA, NELLA FORZA EVOCATIVA DELLA MUSICA, NEL LINGUAGGIO NON VERBALE E NEL GIOCO, TROVA LE BASI DI SOSTEGNO ALLE COSTRUZIONI FANTASTICHE CHE OGNI MOMENTO CREATIVO RACCHIUDE.
IL TEATRO È UN LUOGO PROTETTO DOVE LINTUIZIONE DIVENTA ESPERIENZA, DOVE POTER ESSERE AUTORI DELLA PROPRIA STORIA E NON SOLO INTERPRETI DELLE STORIE ALTRUI, DOVE POTER CREARE, MOSTRARE E CONDIVIDERE LA PROPRIA POETICA TRAMITE SITUAZIONI IMMAGINARIE. NEL "METODO IMMAGINARIO " DI QUELLI DI PUCK TEATRO, CINEMA E MUSICA SI COMPATTANO PER DARCI POSSIBILITÀ INFINITE DI RICERCA, PER POTER ESSERE PORTATORI DI POESIA, IL LINGUAGGIO DIVENTA COSÌ CREAZIONE E NON IMITAZIONE E LO SPAZIO TEATRALE IL LUOGO DELLIDENTITÀ.
 
LA MUSICA NEL METODO IMMAGINARIO” DI QUELLI DI PUCK.
ABITANDO LA MUSICA NELLO SPAZIO PROTETTO DEL TEATRO È COME SE LA MUSICA DIVENTASSE TRIDIMENSIONALE, TROVASSE NELLA POSSIBILITÀ DI MANIFESTARSI COME AZIONE FISICA, UNA TERZA DIMENSIONE NARRATIVA, LA MUSICA SI COMPLETA CON LAZIONE FISICA, CON IL GESTO. CONVIVONO COSÌ, NELLA MUSICA MESSA IN SCENA, LASPETTO EVOCATIVO ED INCONSCIO, LASPETTO IMMAGINARIO E CREATIVO, LASPETTO GESTUALE E NARRATIVO. SUCCEDE QUALCOSA DI SIMILE NELLA DANZA MA A DIFFERENZA DI QUESTA, QUI LAZIONE FISICA NON È COREOGRAFICA MA FUNZIONALE AD UNATTIVITÀ CONCRETA E RICONOSCIBILE PERCHÉ LEGATA AD UN PROCESSO CREATIVO, AD UN PROCESSO NARRATIVO". (Alberto Bruzzese, QDP)
 
PROGRAMMA: IMMAGINARIO E ISTINTO CREATIVO - IMPROVVISAZIONE, QUI E ORA - LINGUAGGIO DEL CORPO - STRUTTURA NARRATIVA, SCENEGGIATURA - SPAZIO E COMPOSIZIONE SCENICA - MESSA IN SCENA - ELEMENTI DI ESTETICA E DI SCENA - MUSICA E COLONNA SONORA - TRAINING PSICOFISICO E VOCALE - POETICA PERSONALE – PERSONAGGI E ARCHETIPI - VOCE, TESTO E NON DETTO - ANALISI DEL TESTO - ANTROPOLOGIA DELLO SPAZIO - ANTROPOLOGIA DELLATTORE.
 
A CURA DI QUELLI DI PUCK

INFO E ISCRIZIONI:
SCUOLA DI MUSICA DEDALO
Via Maestra 9 Novara
Telefono:  0321 432950
segreteria@scuoladimusicadedalo.it

La segreteria è aperta dal lunedì al venerdì dalle 9  alle 12.30 e dalle 16.30 alle 18.00

COORDINAMENTO
Alberto Bruzzese 342 5869871

SEDE DEI CORSI
SCUOLA DI MUSICA DEDALO